Home » Blog » Medicina felina » Microchip per gatti
Chiariamo subito che il microchip per i gatti NON è obbligatorio (al contrario di quello per i cani). Tuttavia, è consigliabile metterlo per tre motivi.

1 Spostamenti all’estero. Nel caso voleste portare il vostro gatto in vacanza con voi, o addirittura trasferirvi all’estero, vi servirà tra le altre cose (vaccinazione, passaporto) anche il microchip.

2 Recupero dell’animale smarrito. Nel caso il gatto dovesse perdersi e venisse trovato da un estraneo, basterà la lettura del microchip per farlo tornare tra le braccia dei suoi padroni.

3 Deduzione dall’imponibile. Per scaricare le spese di medicinali e spese veterinarie dalla dichiarazione dei redditi il gatto deve essere identificabile tramite microchip (anche se le cifre deducibili sono molto basse).